Cosa fare se un parente o amico muore durante le vacanze di Natale

In caso di decesso raggiungiamo in loco: info@onoranzefunebrilasimonetta.it | 24/7 348 1749382 Cordoglio Digitale

C

Cosa fare se un parente o amico muore durante le vacanze di Natale

13 Dicembre 2021
Cosa fare se un parente o amico muore durante le vacanze di Natale

Il periodo delle festività natalizie è uno dei più attesi dell’anno per milioni di persone proprio perché è un momento di condivisione. Si pensa a cosa cucinare, al tempo da trascorrere insieme, alle esperienze da condividere. Ma tale momento di associazione può diventare, al contrario, estremamente doloroso se durante le vacanze natalizie muore un parente o una persona cara

Proprio perché in queste settimane si dovrebbe stare di più insieme, la perdita di un parente o di un amico si fa sentire come un dolore da cui sembra impossibile sfuggire. Oltre a questo, ti assalgono i pensieri su cosa fare se un parente muore durante le vacanze, quindi se le agenzie funebri sono reperibili, se è possibile organizzare il rito desiderato, quanto costa un funerale a Milano, e altri elementi organizzativi a cui pensare. 

Emozioni violente legate a pensieri materiali così impellenti rischiano di sopraffarti, ecco perché vogliamo darti un aiuto concreto per superare un momento tanto complesso. Scopriamo insieme cosa fare se un parente muore durante le vacanze di Natale e a chi puoi appoggiarti per l’organizzazione del rito. 

Quali sono le priorità dopo il decesso

Cosa fare se un parente o amico muore in una casa di riposo durante le vacanze di Natale

Il primo pensiero appena viene a mancare una persona cara riguarda gli adempimenti dopo il decesso. È importantissimo ricordare che i servizi delle agenzie funebri sono disponibili a qualsiasi ora, in qualunque giorno, anche durante il periodo natalizio. Sia che la morte fosse prevista sia che ti abbia colto di sorpresa, vogliamo rassicurarti sul fatto che puoi fare quella chiamata per organizzare il rito funebre del tuo caro. 

Partiamo dalla prima ipotesi, ossia se ti aspettavi la morte imminente

Magari il tuo caro soffriva di una malattia oppure è stato vittima di un incidente molto grave, in questo caso la morte è un evento probabile e ti permette di allertare in anticipo sia gli operatori sanitari che le pompe funebri, e iniziare a definire qualche dettaglio. 

Il primo passo da fare è infatti quello di consultare il medico di famiglia, se la persona è a casa, oppure il personale sanitario se si trova in struttura. Quando la morte avviene in ospedale, gli operatori si occupano di trasportare il corpo nella camera mortuaria interna. Dal momento in cui il medico dichiara l’avvenuta morte attraverso il rilascio del certificato, puoi procedere con la chiamata all’impresa funebre che hai selezionato in precedenza. 

A questo punto l’impresa interviene occupandosi del disbrigo delle pratiche burocratiche, dell’allestimento della camera ardente, della vestizione della salma, degli addobbi floreali, della bara, degli accordi con chiesa e cimitero, del trasporto della salma e della cremazione o della sepoltura.

Se la persona era affetta da Covid-19, gli operatori sanitari sono tenuti a seguire una procedura ferrea. Allo stesso modo, anche i parenti del defunto devono considerare le limitazioni per organizzare un funerale con il Coronavirus.

Diversamente, cosa fare se un parente muore durante le vacanze di Natale in casa e non te lo aspettavi

La prima azione che devi fare è contattare l’ambulanza o il medico di famiglia. L’operatore sanitario rilascerà il certificato di morte e a quel punto potrai contattare l’impresa funebre per iniziare da subito i preparativi. Questo è ciò che avviene nella maggior parte dei casi, ossia quando la causa della morte è certa. Diversamente, se sono necessarie delle verifiche supplementari, il corpo dovrà rimanere per qualche giorno nelle mani del medico legale prima di poter procedere con il funerale. 

La nostra impresa funebre opera 24 ore su 24, 7 giorni su 7, anche durante le festività natalizie per raggiungere il luogo decesso in pochissimo tempo. Basta semplicemente una telefonata.

Come affrontare la morte di un parente o amico a Natale

Come affrontare la morte di un parente o amico a Natale

Ora sai cosa fare in caso di decesso e quali sono i primi adempimenti di cui occuparti. Questo iter è standard, qualunque sia il momento dell’anno in cui sopraggiunge la morte di una persona cara. 

Tuttavia, quando avviene per le feste, la situazione da affrontare è molto più complessa perché agli adempimenti pratici si unisce un uragano di emozioni difficile da affrontare. La nostra esperienza di oltre settant’anni nel settore funebre non solo ci permette di darti indicazioni sugli assolvimenti necessari, ma anche cosa fare se un parente muore durante le vacanze di Natale dal punto di vista emotivo

Allenta lo stress del periodo cambiando abitudini

Magari eri solito organizzare pranzi o feste con tutti i parenti e questo pensiero ti è insopportabile ora che hai perso una persona importante della famiglia. Dovresti affrontare non solo il dolore della perdita ma anche la forte assenza che sentiresti durante l’evento. 

Quello che ti consigliamo è di ascoltarti sempre, in ogni istante, e di fare solo ciò che ti senti. Gli eventi mondani non sono un obbligo, nessuno ti biasimerebbe se tu decidessi di cambiare le tue abitudini per una volta. 

Prenditi il tempo di cui hai bisogno e magari organizza un incontro solo con pochi intimi, per allentare la pressione di un grande evento famigliare da gestire. E se anche questo è troppo, crea qualche nuova tradizione che ti faccia stare bene. 

Perdonati la sofferenza

Proprio perché, durante le feste natalizie, senti l’obbligo di organizzare pranzi, cene e ritrovi, potresti sentirti in colpa per il dolore che provi. Questo è sbagliatissimo ed è anche il primo atteggiamento che devi combattere. 

È normale provare dolore per una perdita, è umano, sarebbe strano se tu non lo provassi e non devi permettere a nessuno, soprattutto a te stesso, di farti sentire in difetto perché provi un sentimento più che giustificato. 

Accetta che i giorni, le settimane e magari i mesi a venire saranno duri da affrontare, ma che prima o poi arriverà anche una giornata buona. Vivi la tristezza come una parte della vita, senza la quale non potrebbe esistere nemmeno la gioia. 

Prenditi cura di te stesso

È vero, è il tuo caro ad essere deceduto, ma sei tu a stare male, perché sei tu ad essere sopravvissuto, e per questo motivo sei tu ad avere bisogno di cure. Dopo aver concluso l’organizzazione del funerale ed esserti occupato di tutte le incombenze per il tuo caro, dedicati a te stesso. 

Cosa fare se un parente muore durante le vacanze di Natale e tu devi comunque andare avanti? Ascoltati, prenditi del tempo per te stesso durante la giornata. Se vuoi praticare un hobby per tenere impegnata la mente, fallo. Se vuoi dormire in pieno pomeriggio perché soffri di insonnia a causa del lutto, fallo. Se vuoi prenderti dei giorni dal lavoro o dagli impegni mondani, fallo. 

Identifica delle attività che ti fanno stare bene, come suonare uno strumento musicale o giocare con il tuo animale domestico, e dedicagli più tempo che puoi. 

Trova una zona neutra

I luoghi sanno evocare, più di molte altre cose, i ricordi legati a una persona. Se trascorrere tempo in casa accresce il tuo dolore, ti consigliamo di trovare una zona neutra dove rifugiarti per pensare e vivere in tranquillità la tristezza che stai provando. 

Può essere una piazza o magari un giardino. Alcune persone si sentono a proprio agio quando si trovano in luoghi pubblici mentre altre preferiscono isolarsi.

La natura è perfetta per questo, anche durante l’inverno. Trova un luogo piacevole, siediti, ascolta i suoni degli animali e degli elementi, concentrati sui profumi e ritrova una connessione con la vita. 

Non negarti il divertimento

Una delle reazioni più comuni subito dopo un lutto è quello di negarsi ogni tipo di divertimento per un senso di colpa innato. Se stai cercando di capire cosa fare se un parente muore durante le vacanze di Natale, il consiglio che ti diamo è di non negarti delle gioie.

Se senti che stare insieme agli altri può farti stare bene e alleviare il dolore, dovresti farlo. In certi Paesi, come l’India, festeggiare in compagnia per la morte di una persona cara è una tradizione.

Questo non significa che tu voglia meno bene a colui che è scomparso, o che la sua assenza non si faccia sentire, ma semplicemente stai vivendo la tua vita, perché tu sei ancora vivo. 

Comunica con gli altri

Un’altra reazione particolarmente diffusa è quella di tenersi dentro il dolore, di voler apparire assolutamente sani all’esterno mentre dentro ci si sente morire. Questa reazione è perfettamente giustificata, ma non ti fa bene.

Se vuoi trascorrere le feste natalizie con i tuoi cari, nonostante tutto, parla con loro e digli cosa ti senti di fare e cosa invece preferiresti evitare. 

Questo atteggiamento, molto più maturo del precedente, ti permette di salvare le feste e magari di trascorrere anche dei momenti piacevoli in famiglia o con gli amici. 

Continua a fare le cose che facevi con la persona amata

Un buon modo per superare la mancanza di una persona cara appena scomparsa, soprattutto in un periodo particolare come le vacanze di Natale, è di portare avanti le tradizioni che condividevate. 

Facciamo qualche esempio. Se ti piaceva fare le torte con questa persona, fai una bella torta in sua memoria. Se creavate dei decori natalizi insieme, porta avanti questa eredità. E ancora, se era usanza fare un viaggio, non fermarti solo perché questa persona non c’è più.

La reazione è molto soggettiva, perciò ti consigliamo di provare a svolgere una delle attività che eravate soliti condividere e ascoltare le emozioni che ti suscita. Se non ti arreca ancor più dolore, è un ottimo metodo per commemorare il tuo caro. 

Chiedi aiuto

Le persone che hai attorno, sapendo che sei in lutto, potrebbero sentirsi a disagio nell’offrire il proprio aiuto. Magari si tengono a distanza, anche in buona fede, per evitare di invadere il tuo dolore e così facendo potrebbero isolarti ancora di più. 

Se senti di aver bisogno di qualcuno con cui parlare chiedigli semplicemente di dedicarti il suo tempo. Il dolore, se condiviso, è meno pesante da sopportare. Puoi affidarti a un amico o a una persona più qualificata, non importa, ciò che ha importanza è che ti aiuti a metabolizzare il lutto. 

Ora sai cosa fare se un parente muore durante le vacanze di Natale, sia dal punto di vista pratico che da quello emotivo. Ricordati sempre che non sei solo. Hai attorno tante persone pronte ad aiutarti, sia per condividere le emozioni che stai provando sia per aiutarti nella realizzazione pratica della cerimonia. 

Puoi contattare lo staff di Onoranze Funebri La Simonetta a qualsiasi ora e in qualunque giorno della settimana, anche nei festivi, per ricevere supporto tempestivo. Siamo qui per rispondere a tutti i tuoi dubbi e per raggiungerti sul luogo del decesso in caso di morte di una persona cara. 

image of onoralasimonetta

Onoranze Funebri La Simonetta

Siamo un'agenzia di onoranze funebri che opera a Milano ed hinterland dal 1946. Da oltre 70 anni offriamo servizi funerari ai nostri clienti, nel rispetto delle loro volontà e coscienti delle loro emozioni.

Compila il form per avere maggiori informazioni

Ti ricontatteremo immediatamente per offrirti la migliore soluzione possibile.
Siamo attivi 24 ore su 24 e 7 giorni su 7.

Articoli correlati

Come personalizzare le lastre cimiteriali per ossari e colombari

Come personalizzare le lastre cimit...

17 Gennaio 2022

Hai scelto un nuovo colombario o un ossario per il tuo caro scomparso e vuoi realizzare per lui una ...
Continua
Marmo o Granito per loculi o tombe a terra?

Marmo o Granito per loculi o tombe ...

13 Gennaio 2022

Hai appena perso un caro e devi creare per lui il loculo o la tomba a terra? Ti trovi davanti a una ...
Continua
Disponibilità 24/7