Come funziona il rinnovo di cellette e colombari a Milano - Onoranze Funebri La Simonetta Dal 1946

In caso di decesso raggiungiamo in loco: info@onoranzefunebrilasimonetta.it | 24/7 348 1749382 Cordoglio Digitale

C

Come funziona il rinnovo di cellette e colombari a Milano

13 Luglio 2021
Come funziona il rinnovo di cellette e colombari a Milano

Esistono diverse tipologie di sepoltura e due tra le più scelte sono proprio le cellette e i colombari, ma pochi sanno come funziona il rinnovo. Nel momento in cui un parente o un caro amico muore, devono essere prese le giuste disposizioni per tumulare il feretro con la salma oppure le ceneri, tuttavia, l’incombenza per i cari in vita non finisce qui. 

È infatti bene sapere che ciclicamente deve essere effettuato il rinnovo di cellette e colombari, essendo queste particolari forme di loculi durature nel tempo ma con una data di scadenza ben precisa. 

Chi desidera mantenere la bara da morto o l’urna cineraria del proprio caro all’interno della stessa celletta o dello stesso colombario deve provvedere al loro rinnovo entro i termini previsti dal regolamento municipale cui fa riferimento il cimitero all’interno del quale è sepolto. 

Noi di Onoranze Funebri La Simonetta dal 1946 disponiamo di un apposito spazio presso il Comune di Milano per il disbrigo di pratiche burocratiche, tra cui anche il rinnovo dei loculi, facilitando così i clienti che decidono di affidarsi alla nostra impresa. 

Vediamo insieme come viene regolamentato il rinnovo di cellette e colombari nel Comune di Milano

Cosa sono le cellette e i colombari

Gli spazi all’interno del cimitero nei quali è possibile seppellire una persona cara sono molto diversi tra loro. Esistono le grandi tombe di famiglia che spesso sono predisposte per ospitare più bare, poi troviamo quelle a terra per l’inumazione e i loculi per la tumulazione. Due particolari tipologie di loculi sono le cellette e i colombari. 

Premettiamo dicendo che la tumulazione è l’attività di seppellire la bara o l’urna cineraria contenente le ceneri del defunto. Questa può essere fatta prima di tutto nei colombari, ossia loculi abbastanza ampi nei quali possono essere tumulate una o due persone (spesso marito e moglie). Possono essere acquistate presso il Comune di riferimento per concessione e hanno una durata iniziale di 30 o 40 anni.

Generalmente la prima scelta è quella del colombario, dove è possibile inserire anche la bara

Le cellette, invece, sono sempre dei loculi ma più piccoli rispetto ai colombari dove vengono tumulate le ceneri o i resti ossei di tombe molto vecchie. Anche il loro aspetto è più semplice ed essenziale e vengono concesse inizialmente per 20 o 30 anni.

Come si rinnovano le cellette e i colombari a Milano

Nel momento in cui la concessione scade, i familiari possono optare per il rinnovo di cellette e colombari. Il Comune di Milano, ogni anno, comunica quali sono i loculi che necessitano di essere rinnovati pubblicando un apposito manifesto all’albo pretorio comunale e affiggendolo all’ingresso dei cimiteri e in altri spazi pubblici affinché gli interessati possano venirne a conoscenza. 

Chiaramente, l’Amministrazione comunale non può inviare a tutti i cittadini le comunicazioni singole. È infatti dovere dei familiari tenere in considerazione la durata di cellette e colombari e provvedere al rinnovo per tempo. 

Il rinnovo può essere fatto presentando la domanda sei mesi prima della scadenza ma anche nel momento in cui la scadenza sia già avvenuta, se il cimitero non ha provveduto diversamente. 

Può effettuare il rinnovo di cellette e colombari l’originario concessionario, ossia chi ha acquistato il loculo, o persona diversa fornendo (anche telefonicamente) i propri dati personali, quelli del defunto in questione ed effettuando il pagamento tramite le Poste Italiane

Ti aiutiamo a effettuare il rinnovo

esempio di una celletta

Noi di Onoranze Funebri La Simonetta dal 1946 sappiamo quanto sia difficile per le famiglie affrontare un lutto e, anche a distanza di anni, dover effettuare il rinnovo del luogo in cui è sepolto un proprio caro è emotivamente complesso. Ricordare così vividamente una perdita non è mai semplice e questo è il motivo per cui siamo vicini a tutti coloro che decidono di affidarsi a noi. 

Metabolizzare un lutto è già difficile di per sé, noi vogliamo sgravare le famiglie dalle incombenze burocratiche e lo facciamo garantendo la massima velocità grazie al nostro spazio presso il Comune di Milano. 

Ci occupiamo dell’organizzazione del funerale da oltre settant’anni in ogni suo aspetto, dall’allestimento della casa funeraria al trasporto, dalla tumulazione e inumazione sia della bara che delle ceneri. In quest’ultimo caso potrebbero interessarti il costo della cremazione e tutti i servizi annessi. 

I numerosi anni di attività ci hanno permesso quindi di maturare una notevole esperienza, così da soddisfare la nostra clientela in tutte le sue esigenze. 

Quanto durano i rinnovi di cellette e colombari e quanto costano

Se le cellette e i colombari vengono concessi inizialmente per un periodo di tempo ben preciso, ciò significa che la famiglia che desidera disporre di questo spazio fisico per più tempo deve provvedere al rinnovo, il quale decorre dalla scadenza della concessione

È bene precisare che il rinnovo di cellette e colombari è possibile un’unica volta con durata pari alla metà di quella iniziale. Quindi, in base a quanto stabilito dal Comune di Milano, il rinnovo dura attualmente: 

  • 15 anni per le cellette;
  • 20 anni per i colombari.

E quanto costa? Il rinnovo ha un costo pari a due terzi di quello pagato per ottenere la concessione. Non si tratta di una cifra precisa perché possono intercorrere delle novità (come adeguamenti o provvedimenti) che ne mutano l’importo. 

Ricordiamo che, dopo aver rinnovato per una volta la celletta o il colombario, non sarà possibile farlo nuovamente

Perché si parla di estumulazione ordinaria per scadenza di concessione?

Abbiamo detto che annualmente l’Amministrazione comunale si occupa della pubblicazione del manifesto sul quale vengono indicate le prossime estumulazioni per scadenza delle concessioni. 

Sul manifesto viene riportata anche la data a partire dalla quale l’Amministrazione può autorizzare le operazioni cimiteriali nei confronti di quelle cellette e di quei colombari che non sono stati rinnovati. 

Come accennato in precedenza, il rinnovo può avvenire prima dei sei mesi antecedenti alla data di scadenza, ma anche a scadenza avvenuta. Infatti il manifesto riporta il termine entro il quale può essere effettuato il rinnovo per le concessioni scadute. 

Cosa accade quando si raggiunge il termine senza che nessuno abbia reclamato il loculo?

L’Amministrazione organizza l’estumulazione dei defunti e il loro ricollocamento in base alla disponibilità e all’organizzazione del cimitero. 

Nel momento in cui non avviene il rinnovo di cellette e colombari possono aprirsi due strade. Se il corpo non è ancora perfettamente decomposto, i resti vengono inumati. Diversamente, se rimangono solo le ossa, queste verranno collocate negli ossari.

Cosa succede se non rinnovi la celletta o il colombario

rinnovo cellette o colombari dopo la riesumazione della salma

Riassumendo ciò che abbiamo visto finora, i familiari possono optare per il rinnovo di cellette e colombari. Se non lo fanno entro la data indicata sul manifesto comunale, l’Amministrazione provvederà di conseguenza a liberare lo spazio all’interno del cimitero

Le attività di estumulazione vengono operate automaticamente dal Comune, il quale deciderà in conseguenza dello stato di decomposizione della salma. 

Ricordiamo che se alla riesumazione della salma questa non è ancora mineralizzata, i resti del corpo verranno inumati in un campo indecomposti

Viceversa, nel caso in cui siano rimaste solamente le ossa, queste verranno collocate nell’ossario comune del cimitero. 

Stessa sorte tocca anche alle ceneri. Nel caso in cui la celletta o il colombario in cui si trova l’urna cineraria non venga rinnovata, le ceneri finiranno nel cinerario comune. 

Come puoi cambiare la posizione del defunto

Nel caso in cui la celletta o il colombario sia scaduta, è possibile cambiare la collocazione del defunto sempre secondo le regole stabilite dal Comune di Milano. 

Innanzitutto, prima di avviare una pratica per chiedere il trasferimento di un proprio caro defunto, è necessario contattare l’ufficio comunale (di cui si occuperà l’impresa funebre nel caso in cui l’attività venga ad essa delegata) per verificare che esista effettivamente una nuova destinazione in grado di accogliere il defunto. 

Dopodiché, è necessario avviare la pratica per ottenere l’autorizzazione al trasporto. Nel caso in cui questo interessi ai defunti che avevano già una collocazione (come nel caso di cellette e colombari scaduti) l’autorizzazione deve essere rilasciata dal Comune dove è avvenuta la sepoltura.

Inoltre, il trasporto delle ceneri o di resti ossei può avvenire anche in un altro Comune diverso da quello di Milano o, addirittura, in uno Stato estero affinché vengano tumulati in un altro cimitero (resti ossei o ceneri), affidate a un parente o disperse (nel caso si tratti di ceneri). 

In ogni caso, qualunque opzione si intenda seguire, è sempre necessario ottenere le debite autorizzazioni. Un’impresa funebre può aiutare notevolmente sia una famiglia che intenda procedere con il rinnovo di cellette e colombari sia che voglia disporre il trasferimento del defunto.

Contattaci per ottenere maggiori informazioni sul disbrigo delle pratiche burocratiche e su tutti gli altri servizi funebri offerti.

image of onoralasimonetta

Onoranze Funebri La Simonetta

Siamo un'agenzia di onoranze funebri che opera a Milano ed hinterland dal 1946. Da oltre 70 anni offriamo servizi funerari ai nostri clienti, nel rispetto delle loro volontà e coscienti delle loro emozioni.

Compila il form per avere maggiori informazioni

Ti ricontatteremo immediatamente per offrirti la migliore soluzione possibile.
Siamo attivi 24 ore su 24 e 7 giorni su 7.

Articoli correlati

Rito funebre: cos’è e come organizzarlo

Rito funebre: cos’è e come o...

26 Luglio 2021

Quando parliamo di rito funebre ogni persona della terra immagina, nella sua mente, qualcosa di ben ...
Continua
Fiori per funerale: costo e tipologie

Fiori per funerale: costo e tipolog...

17 Luglio 2021

I fiori per funerale sono un elemento essenziale in tutte le cerimonie laiche o religiose, da orient...
Continua
Disponibilità 24/7