Cosa devi fare se il tuo cane muore per cause naturali - Onoranze Funebri La Simonetta Dal 1946

In caso di decesso: info@onoranzefunebrilasimonetta.it | 24/7 02 3453 2166

Funerali a partire da € 936

Onoranze Funebri La Simonetta, agenzia funebre attiva a Milano da più di 70 anni, è a tua disposizione per organizzare il funerale del tuo caro, mettendo al primo posto competenza, rispetto della privacy e qualità dei servizi proposti.

C

Cosa devi fare se il tuo cane muore per cause naturali

27 Maggio 2020
Cosa devi fare se il tuo cane muore per cause naturali

Subire il lutto e la perdita del proprio animale domestico, soprattutto nel caso del funerale per animali non è troppo distante da ciò che affrontiamo con le persone a noi care.

Difatti ci si trova dover affrontare la stessa compagine di coinvolgimento e dolore connaturata con una serie di incombenze burocratiche e pratiche necessarie che riguardano i lutti degli esseri umani.

La perdita di un animale domestico è un lutto che comporta il disbrigo di molte pratiche.

Proprio come in quei lutti, anche in questi casi è consigliabile affidarsi a onoranze funebri credibili, perché le operazioni necessarie e le norme da rispettare sono tante e non tutte immediatamente di facile comprensione, e il rischio di trovarsi davanti a costi inattesi e imprevisti è una fatalità che si andrebbe ad aggiungere ad un carico di affaticamento emotivo già abbondantemente presente.

Come per i lutti delle persone, è importante informarsi sulle regole obbligatorie.

In questo senso quindi è importante come prima cosa rintracciare quelle che sono le regole che riguardano il funerale per cani che è necessario rispettare per non incorrere in sanzioni laddove si stia rivolgendo l’ultimo saluto a quello che a tutti gli effetti è stato un membro della famiglia.

funerale per cani - monumento funebre
esempio di monumento funebre per un animale.

Il primo passaggio obbligatorio del funerale per cani è rivolgersi al  proprio veterinario. 

La prima cosa da fare in caso di decesso di animale da compagnia è quella di dichiararne il fatto al veterinario. Proprio come per gli esseri umani, anche per gli amici a quattro zampe è necessario il certificato di morte. Nel caso dei cani poi potrebbe esserci la presenza di un microchip che è necessario disattivare, quindi a maggior ragione è importante rivolgersi a questa figura competente in luogo del decesso.

Successivamente è necessario andare alla Asl, entro un dato numero di giorni.

Il passo successivo e indispensabile per procedere con il funerale per cani è quello di portare il certificato alla Asl per le pratiche finali: questo passaggio è fondamentale e il numero di giorni entro i quali è possibile farlo dalla data del certificato di morte varia da regione in regione, perciò è fondamentale essere ben informati.

È necessario aprire una breve digressione per quanto riguarda il caso del funerale per cani, perché in quel caso il certificato di morte dell’animale domestico comporta una assunzione di responsabilità da parte del padrone: deve dichiarare che l’animale non ha morso nessuno negli ultimi quindici giorni, perché in quel caso sarebbero necessarie tutte le pratiche che riguardano l’infezione da rabbia, sia medico sanitarie che legali.

Esistono diverse strade per l’animale estinto

Ognuna di esse può essere praticata in base alle proprie esigenze e disponibilità economica.

La prima è la sepoltura in giardino.

Quello che la legge consente di fare con il corpo dell’animale si sintetizza in alcune semplici scelte: qualora non sia venuto a mancare a causa di malattie infettive è possibile dargli una sepoltura nel proprio giardino laddove se ne possegga uno, o chiedendo il permesso agli altri abitanti del palazzo qualora si abiti invece in un condominio.

Seppellire il corpo del proprio cane in giardino, nel caso se ne possegga uno privato, deve comunque seguire alcune regole fondamentali, tra le quali c’è quella di verificare di non trovarsi in prossimità di falde acquifere e di usare per la sepoltura un contenitore che sia degradabile. Sono quindi vietate sepolture in materiali plastici o metallici, mentre invece sono raccomandate scatole di cartone oppure sacchi di tessuto o tela.

È assolutamente vietato invece procedere con la sepoltura in terreni comunali, statali, di demanio o pubblici, mentre per gli spazi condominiali come abbiamo visto sono necessari più permessi.

La seconda strada è quella di rivolgersi ai servizi funerari per la cremazione.

In alternativa è possibile lasciare la salma dell’animale al veterinario, il quale ha convenzioni con realtà che si occupano dello smaltimento dei corpi degli animali. Lo smaltimento consiste nel servizio di cremazione, che è possibile richiedere anche per il singolo animale, mentre in questo caso invece sarebbe una cremazione collettiva con altri corpi di animali domestici e quindi non sarebbe possibile chiedere indietro le ceneri per conservarle in un’urna cineraria.

servizio di cremazione per cani

I servizi per la cremazione sono accessibili sia con il veterinario che autonomamente.

Altrimenti è possibile rivolgersi personalmente al centro di cremazione, i costi da sostenere sono leggermente più elevati ma è possibile avere indietro le ceneri per poterle conservare come eterno ricordo o per disperderle. In questo ultimo caso è fondamentale rispettare le regole che sono in vigore anche per la dispersione delle ceneri degli esseri umani e che devono tenere conto delle norme igienico sanitarie, che sono strettamente vigenti laddove la salma sia deceduta a causa di una malattia infettiva o batterica.

Anche in questo caso per il trasporto delle ceneri, come per quello della salma, sono necessari una serie di documenti che comprendono il certificato di morte redatto dal veterinario.

 La scelta di poter conservare le ceneri è sempre di più una strada perseguita dai padroni, che in questo modo possono sia conservarle presso la loro dimora, sia invece andarle a conservare nei cimiteri per animali. È chiaro che il momento del lutto di un animale domestico porta ad un coinvolgimento emotivo che non sempre consente di essere lucidi, e la scelta della cremazione consente anche di scegliere in un secondo momento quale percorso imboccare.

La terza scelta è la più prestigiosa, il cimitero per animali.

Resta poi quella che è l’alternativa più soddisfacente in termini di preservazione della memoria dell’animale perduto, ovvero il cimitero per animali.

Questa è evidentemente la soluzione più di pregio per portare nel cuore il ricordo dell’animale defunto, e che soprattutto consente di poterlo tornare a trovare intessendo una ritualità del ricordo, fatta di visite e commemorazioni, che altrimenti sarebbero vissute diversamente.

funerale per cani

È chiaro che laddove il desiderio sia quello di affrontare il ricordo con affetto e presenza questa soluzione è quella che rappresenta la scelta più coinvolta.

In questi soluzioni cimiteriali per animali restano attivi e compresi i servizi che sono riservati nei normali cimiteri, quindi tutto ciò che comporta la decorazione della sepoltura con lapide e arte funebre (dove chiaramente l’ingombro economico dipende dalla scelta dei materiali e dell’opera), ma anche la manutenzione e la pulizia dell’ambiente circostante, per avere giustamente la percezione di un ambiente pacifico e rispettoso del riposo.

La sepoltura degli animali domestici è sempre più diffusa in Italia.

Se esistono tutte queste possibili soluzioni è perché la pratica di dare degna sepoltura al proprio animale domestico, nello specifico dei cani, è evidentemente un fenomeno in crescita e naturalmente sempre più diffuso.

Ci sono paesi del mondo dove la pratica è molto sdoganata, e si arriva addirittura a consentire la sepoltura affiancata del cane con il proprio padrone, cosa che succede negli Stati Uniti, ma anche in Italia stanno aumentando sempre di più i casi.

Basti pensare che solo negli ultimi due anni passati sono stati circa centosettanta mila gli animali che i padroni hanno scelto di cremare, e circa centoquaranta mila quelli che hanno scelto di inumare, solo nel comune di Roma.

Il funerale per cani è quindi sempre più diffuso anche in Italia, così come si sono si andate diffondendo alcune pratiche poco raccomandabili che hanno purtroppo creato situazioni di insoddisfazione o di brutte sorprese economiche per i padroni che si trovavano ad affrontare il lutto.

funerale per cani

Infatti intraprendere la strada sbagliata per la sepoltura del proprio animale può portare in gravi sanzioni, ed è importante affidarsi a onoranze funebri che siano specializzate anche in questo campo, che come abbiamo visto è ricco di norme e regole da sapere e rispettare.

È quindi molto importante rivolgersi ad un’agenzia seria e affidabile.

Proprio come nel caso della perdita di una persona cara, il momento del lutto nel caso di un animale domestico non dovrebbe essere aggravato da questo tipo di preoccupazioni o imprevisti, e ci sono difatti agenzie come La Simonetta che sono in grado di far percepire la propria affidabile presenza e rispettosa partecipazione, sgravando delle pratiche burocratiche e occupandosi di tutto il funerale secondo quelle che sono le preferenze, le esigenze e le disponibilità del cliente.

Scegliere di affidarsi a La Simonetta significa alleggerire questa fase dolorosa ed emotivamente destabilizzante con al proprio fianco un’agenzia di servizi funebri storica perché attiva da oltre settanta anni sul territorio di Milano e Lombardia, offrendo da sempre i suoi servizi con l’ottica di ascoltare i propri clienti e offrire l’esperienza più rasserenata possibile in questo momento di fragilità.

image of onoralasimonetta

Onoranze Funebri La Simonetta

Siamo un'agenzia di onoranze funebri che opera a Milano ed hinterland dal 1946. Da oltre 70 anni offriamo servizi funerari ai nostri clienti, nel rispetto delle loro volontà e coscienti delle loro emozioni.

Compila il form per avere maggiori informazioni

Ti ricontatteremo immediatamente per offrirti la migliore soluzione possibile.
Siamo attivi 24 ore su 24 e 7 giorni su 7.

Articoli correlati

Onoranze funebri sotto la Madonnina: tutto sul funerale a Milano

Onoranze funebri sotto la Madonnina...

17 Settembre 2020

Se intendi organizzare un funerale sotto la Madonnina, devi sapere che la pandemia di Covid-19 ha co...
Continua
Quanto costa una tomba e/o cappella di famiglia?

Quanto costa una tomba e/o cappella...

31 Agosto 2020

Affrontare la scomparsa di un familiare non è mai facile e ciascuno di noi vive questo momento in m...
Continua
Disponibilità 24/7