Quanto dura un funerale - Onoranze Funebri La Simonetta Dal 1946

In caso di decesso raggiungiamo in loco: info@onoranzefunebrilasimonetta.it | 24/7 348 1749382 Cordoglio Digitale

C

Quanto dura un funerale

13 Febbraio 2021
Quanto dura un funerale

Se devi recarti ad un funerale o hai bisogno rivolgerti ad un’agenzia funebre per organizzare l’ultimo saluto ad un tuo caro, è necessario che tu conosca bene le tempistiche per gestire al meglio ogni cosa.

La durata di un funerale, in realtà, può variare a seconda delle disposizioni del defunto e dei suoi familiari.

Per cui è molto difficile sapere a priori quanto dura un funerale, poiché ogni rito ha le sue particolarità.

Noi di Onoranze Funebri La Simonetta dal 1946 siamo un’agenzia funebre esperta nell’organizzazione di funerali e ci occupiamo di tutti gli aspetti che riguardano i riti funebri. 

Possiamo personalizzare la veglia in funzione dei desideri del defunto e della famiglia, a partire da ciò che concerne il tipo di cerimonia fino alle volontà sulla sepoltura.

In questo articolo ti diremo quanto dura un funerale di tipo cattolico, quello più diffuso nel nostro paese e quanto dura un funerale laico

Ti spiegheremo inoltre come ci si comporta ad un funerale e come ci si rivolge ai parenti del defunto per fare le condoglianze nel rispetto del dolore che stanno provando.

Quanto dura mediamente un funerale

quanto dura mediamente un funerale - attesa

Un funerale ha una durata variabile a seconda del tipo di rito scelto dal defunto o dai suoi familiari. Ogni celebrazione, infatti, segue fasi differenti ed è difficile dare delle tempistiche precise che valgano come norma generale.

Nel nostro paese, in genere, i riti funebri seguono i principi della religione cattolica che includono il corteo funebre, la celebrazione della Messa in Chiesa e la sepoltura in cimitero.

La durata totale di un rito cattolico, quindi, è piuttosto estesa e può andare dalle due alle tre ore. Il corteo funebre che accompagna il feretro dall’abitazione del defunto o dalla camera ardente fino alla Chiesa, può durare circa mezz’ora. 

L’omelia dura più o meno lo stesso tempo, anche se le tempistiche dipendono dal parroco che può dilungarsi e impiegare qualche minuto in più per dare l’ultimo saluto al defunto e ricordarlo in modo più sentito. La durata del rosario a un funerale, quindi, è la parte che incide di più sulla lunghezza di un rito.

Dopo la Messa, si esegue la tumulazione in cimitero. Di solito, ad accompagnare il feretro per il suo ultimo viaggio si recano solo i parenti e gli amici più stretti. Per la sepoltura ci vuole circa un’ora, a seconda che sia prevista la tumulazione o l’inumazione delle ceneri.

Secondo la nostra esperienza, quindi, chi deve recarsi ad un funerale è necessario che consideri di avere un impegno di almeno 2 o 3 ore. In questo modo non darà l’impressione di andare di corsa o di non dedicare il tempo giusto all’ultimo saluto al defunto.  

Come ci si comporta a un funerale

Il funerale è un momento molto delicato, in cui i parenti e gli amici si riuniscono per rendere omaggio alla persona estinta. Chi partecipa al rito funebre, quindi, dovrebbe comportarsi nel pieno rispetto del dolore e della situazione in cui si trova.

Esiste un vero e proprio galateo del lutto che descrive quali siano le regole da osservare quando si partecipa ad un funerale.

La prima cosa a cui bisogna prestare attenzione è l’abbigliamento. Da diversi anni non è più necessario che i parenti o gli amici del defunto indossino abiti neri. Tuttavia, quando si va da un funerale è meglio optare per un abbigliamento sobrio, evitare scollature eccessive o indumenti troppo variopinti.

Per quanto riguarda l’orario, per rispetto del defunto è bene arrivare con un po’ di anticipo nel luogo dove si svolgerà il rito. Infatti, dopo aver salutato i parenti, si può utilizzare quel piccolo lasso di tempo per firmare il libro delle condoglianze.

Se ti sei sempre chiesto perché si firma ai funerali, la risposta è molto semplice. Le firme sul registro delle visite vengono conservate dai familiari del defunto che, nei giorni successivi alla sepoltura, ringraziano personalmente o con una lettera le persone che hanno partecipato al rito. 

Prima che inizi il funerale è bene controllare che il telefono sia spento o, perlomeno, in modalità silenziosa. 

All’arrivo dei parenti e del feretro, ci si può avvicinare per porgere le condoglianze. Questo gesto va fatto con molta compostezza e rispetto. 

Quanto dura un funerale laico

Lorganizzazione di un funerale laico non ha regole ben precise. Ad oggi questo tipo di commiato si sta diffondendo anche in Italia, tuttavia in molti non vi hanno mai preso parte e non sanno come si svolga un funerale civile.

In genere, la cerimonia di tipo laico è scandita da alcune fasi comuni che sono:

  • il discorso introduttivo, in cui si accolgono le persone intervenute e si spiega cosa avverrà durante il rito;
  • un momento in cui vengono letti testi sulla vita e sulla morte;
  • l’elogio funebre, dove l’officiante o i partecipanti al rito possono raccontare storie che riguardano il defunto. In questa parte si esaltano i pregi della persona scomparsa e si ricordano anche aneddoti divertenti;
  • alla fine della celebrazione si svolge il commiato, in cui i presenti rendono omaggio alla salma e la salutano per l’ultima volta.

La cerimonia civile si conclude con un discorso dell’officiante e con le indicazioni sulle offerte commemorative.

Questo rito è molto incentrato sul racconto della vita del defunto e sui ricordi legati ai momenti trascorsi con lui. Durante la commemorazione di solito vengono fatte delle letture e il rito è accompagnato da musica e canti, nel rispetto delle volontà del defunto e della sua famiglia.

Cosa si fa dopo la celebrazione del funerale

inumazione dopo la celebrazione del funerale

Il rito funebre non si conclude con la celebrazione della Messa in Chiesa. Dopo le esequie infatti, il funerale prevede la processione al cimitero e la tumulazione delle ceneri.

Subito dopo la celebrazione, si esce dalla Chiesa in processione, recitando una preghiera.

Il feretro a questo punto viene trasportato nel carro funebre e accompagnato nel suo ultimo viaggio terreno. Fuori dalla Chiesa è possibile salutare la famiglia del defunto o continuare a partecipare al rito.

Secondo la dottrina cattolica, non si dovrebbe abbandonare il funerale prima che il corpo venga tumulato, poiché anche questo passaggio fa parte della cerimonia funebre. Tuttavia molte persone, per ragioni di tempo o personali, preferiscono salutare i congiunti del morto e andare via.

Chi segue il carro funebre, raggiunge il luogo della sepoltura in macchina. L’ultima parte del tragitto, all’interno del cimitero, viene fatta a piedi, accanto al feretro.

Nel caso in cui il defunto abbia disposto per la cremazione delle ceneri, il funerale termina sul sagrato della Chiesa, dopo la partenza del carro funebre. 

Conclusioni

La durata di un funerale è collegata al tipo di rito, alle scelte dell’officiante e alle preferenze dei familiari del defunto.

Un funerale evangelico può durare dalle due alle tre ore e include il corteo funebre, la celebrazione della Messa e la sepoltura in cimitero. La sua durata varia molto a seconda dell’omelia scelta dal Ministro. 

Nel caso di un funerale cattolico, si può decidere se accompagnare il feretro fino al cimitero o congedarsi dai parenti fuori dalla Chiesa.

Il tempo richiesto da un funerale laico, invece, non può essere stabilito a priori, poiché si tratta di una celebrazione molto legata a scelte personali dei familiari e degli amici del defunto. 

Anche in questo caso si segue una struttura ben precisa che include il discorso introduttivo, l’elogio e il commiato.

In entrambi i casi, comunque, è bene prendersi il tempo giusto per partecipare al rito funebre senza l’ansia di tornare ai propri impegni quotidiani. In questo modo i parenti del defunto apprezzeranno di più la tua presenza e anche tu potrai salutare la persona che se n’è andata in maniera più serena.

Se vuoi conoscere il costo di un funerale e avere più informazioni sui nostri servizi funebri, contattaci. Noi di Onoranze Funebri La Simonetta dal 1946 ci occupiamo da oltre 70 anni di cerimonie funebri personalizzate e abbiamo anche la possibilità di organizzare il funerale low cost

image of onoralasimonetta

Onoranze Funebri La Simonetta

Siamo un'agenzia di onoranze funebri che opera a Milano ed hinterland dal 1946. Da oltre 70 anni offriamo servizi funerari ai nostri clienti, nel rispetto delle loro volontà e coscienti delle loro emozioni.

Compila il form per avere maggiori informazioni

Ti ricontatteremo immediatamente per offrirti la migliore soluzione possibile.
Siamo attivi 24 ore su 24 e 7 giorni su 7.

Articoli correlati

Come ordinare fiori online a Milano con Onoranze Funebri La Simonetta dal 1946

Come ordinare fiori online a Milano...

4 Maggio 2021

Nella nostra cultura è tradizione lasciare dei fiori sulle tombe dei propri cari. È un modo per ab...
Continua
Manifesti funebri: ti aiutiamo a realizzarli ed affissarli

Manifesti funebri: ti aiutiamo a re...

26 Aprile 2021

Nell’organizzazione di un funerale sono molteplici gli aspetti da prendere in considerazione. Ques...
Continua
Disponibilità 24/7