In caso di decesso raggiungiamo in loco: info@onoranzefunebrilasimonetta.it | 24/7 | Navetta gratuita verso casa funeraria 3737194795 (h24) Cordoglio Digitale

C

Decesso in ospedale: come comportarsi?

26 Febbraio 2023
Decesso in ospedale: come comportarsi?

Il decesso di una persona cara è sempre un momento difficile da affrontare, ma quando avviene in ospedale, la situazione può diventare ancora più complessa. In questi casi, è fondamentale sapere come comportarsi per gestire al meglio la situazione e fare in modo che i diritti della persona deceduta siano rispettati. In questo articolo, ti forniremo alcune informazioni utili su come comportarsi in caso di decesso in ospedale.

Cosa fare subito dopo il decesso in ospedale?

Dopo il decesso in ospedale, ci sono alcune azioni immediate che è necessario intraprendere per far fronte alla situazione. È importante agire con prudenza e tempestività, senza dimenticare l’importanza di rispettare la persona deceduta e la sua dignità. Ecco alcuni passaggi importanti da seguire:

  • Comunicazione del decesso ufficiale: chiedi al personale sanitario di comunicarti il decesso ufficiale e di farti avere il certificato di morte. Il personale medico sarà in grado di fornirti tutte le informazioni di cui hai bisogno e di guidarti nei passaggi successivi. Ricorda che il certificato di morte è un documento fondamentale per avviare le pratiche burocratiche successive.
  • Informare famiglia e amici: è importante informare i familiari e gli amici della persona deceduta il prima possibile. In questo modo, potranno iniziare ad elaborare la notizia e a fare i primi passi per organizzare i funerali o per prendersi cura degli aspetti pratici. Tuttavia, è importante comunicare la notizia in modo delicato e rispettoso della privacy della persona deceduta. Se possibile, cerca di recarti personalmente da parenti e amici per comunicare la notizia, piuttosto che farlo al telefono.
  • Possibilità di vedere la persona deceduta: chiedi al personale sanitario se è possibile vedere la persona deceduta e trascorrere del tempo con lei, se desiderato. In alcuni casi, è possibile effettuare una breve visita in camera mortuaria per salutare la persona deceduta. Questo può essere un momento molto importante per i familiari e gli amici, poiché permette loro di elaborare meglio la notizia e di dire addio alla persona cara. Tuttavia, se non ti senti preparato o se preferisci non vedere la persona deceduta, è importante rispettare la tua scelta e le tue esigenze emotive. Il personale sanitario sarà in grado di fornirti supporto e informazioni per gestire al meglio la situazione.

Come procedere con le pratiche burocratiche dopo il decesso in ospedale?

decesso in ospedale

Dopo il decesso in ospedale, è necessario procedere con le pratiche burocratiche per fare in modo che i diritti della persona deceduta siano rispettati e per ottenere i documenti necessari per organizzare i funerali o per gestire gli aspetti successivi. Ecco alcuni passaggi importanti da seguire:

  • Documentazione necessaria: chiedi al personale sanitario di fornirti tutte le informazioni necessarie per avviare le pratiche burocratiche, come ad esempio la documentazione necessaria per la dichiarazione di morte. In particolare, sarà necessario ottenere il certificato di morte e il referto dell’autopsia (se eseguita).
  • Il ruolo del medico curante: contatta il medico curante della persona deceduta per avere il certificato di morte e per farti guidare nei passaggi successivi. In alcuni casi, il medico curante potrà anche fornirti informazioni e supporto emotivo per gestire al meglio la situazione. Se la persona deceduta non aveva un medico curante o se non riesci a contattarlo, rivolgiti al personale sanitario dell’ospedale per avere indicazioni su come procedere.
  • Richiesta dell’atto di morte: rivolgiti all’ufficio di stato civile del comune in cui si è verificato il decesso per richiedere l’atto di morte. In questo modo, otterrai un documento ufficiale che attesta la morte della persona deceduta e che sarà utile per tutte le pratiche successive (come ad esempio l’eredità). Sarà necessario presentare il certificato di morte e il referto dell’autopsia (se eseguita), insieme ad altri documenti come la carta d’identità della persona deceduta e il libretto di famiglia. Il personale dell’ufficio di stato civile ti fornirà tutte le informazioni necessarie per la richiesta dell’atto di morte e per la successiva registrazione.

Seguire questi passaggi è importante per garantire che tutte le pratiche burocratiche siano svolte correttamente e che i documenti necessari siano ottenuti nel minor tempo possibile. Tuttavia, se hai dubbi o incertezze su come procedere, non esitare a contattarci ed eseguiremo questi passaggi al tuo posto in modo che tu possa trascorrere con i tuoi parenti e amici questo momento di lutto.

Cosa fare se il decesso in ospedale è avvenuto a causa di una malattia infettiva?

Se il decesso in ospedale è avvenuto a causa di una malattia infettiva, ci sono alcune precauzioni da prendere per evitare il rischio di contagio. Ecco alcuni passaggi importanti da seguire:

  • Precauzioni da prendere: segui le indicazioni del personale sanitario in merito alle precauzioni da prendere per evitare il contagio. In particolare, potrebbe essere necessario indossare indumenti protettivi come mascherine e guanti, oppure evitare il contatto diretto con la persona deceduta. Il personale sanitario sarà in grado di fornirti tutte le informazioni necessarie per evitare il rischio di contagio e per proteggere te stesso e gli altri.
  • Organizzazione dei funerali: chiedi al personale sanitario se è possibile organizzare i funerali in modo sicuro e rispettando le norme anti-COVID. In alcuni casi, potrebbe essere necessario organizzare un funerale con poche persone e con precauzioni specifiche per evitare il rischio di contagio. Il personale sanitario potrà fornirti informazioni e indicazioni in merito. Attualmente non dovrebbero esserci problemi per l’organizzazione del funerale ma dipenderà sempre dalla malattia infettiva che il paziente deceduto ha contratto.
  • Informazioni da condividere con familiari e amici: Informa i familiari e gli amici della persona deceduta sui rischi di contagio e sulle precauzioni da prendere per evitare di contrarre la malattia. In particolare, è importante comunicare le informazioni sui sintomi e sui modi di trasmissione della malattia, per evitare il rischio di ulteriori contagi. Se necessario, chiedi aiuto al personale sanitario per condividere queste informazioni in modo efficace e corretto.

Seguire queste precauzioni è importante per evitare il rischio di contagio e per proteggere te stesso e gli altri dalle malattie infettive. In ogni caso, se hai dubbi o incertezze su come procedere, non esitare a chiedere aiuto al personale sanitario o alle autorità competenti.

Quali sono i diritti della persona deceduta in ospedale?

decesso in ospedale

Anche dopo il decesso, la persona deceduta ha dei diritti che devono essere rispettati. In particolare, la persona deceduta ha diritto al rispetto della propria dignità, alla privacy e alla protezione del proprio corpo. Inoltre, la persona deceduta ha il diritto di essere trattata con rispetto e di non essere oggetto di discriminazione, anche dopo la morte.

Alcuni degli aspetti che devono essere rispettati per garantire i diritti della persona deceduta sono:

  • Rispetto della dignità: anche dopo il decesso, la persona deceduta ha diritto al rispetto della propria dignità e della propria immagine. In particolare, non devono essere effettuate foto o riprese senza il consenso della famiglia o della persona deceduta stessa. Inoltre, il corpo della persona deceduta deve essere gestito con cura e rispetto.
  • Privacy: anche dopo il decesso, la persona deceduta ha diritto alla privacy e alla riservatezza dei propri dati. In particolare, il personale sanitario e le autorità competenti devono rispettare la riservatezza delle informazioni sulla persona deceduta e non divulgarle senza il consenso della famiglia o della persona deceduta stessa.
  • Protezione del corpo: anche dopo il decesso, il corpo della persona deceduta ha diritto alla protezione e alla cura. In particolare, il personale sanitario deve gestire il corpo con cura e rispetto, e adottare tutte le precauzioni necessarie per evitare il rischio di contagio o di contaminazione.

Garantire i diritti della persona deceduta è importante non solo per rispettare la sua dignità e la sua memoria, ma anche per proteggere i diritti e il benessere della sua famiglia e dei suoi amici.

Quando contattare l’agenzia funebre dopo il decesso in ospedale?

Dopo il decesso in ospedale, è necessario contattare un’agenzia funebre per organizzare i funerali o la cremazione della persona deceduta. Tuttavia, è importante agire con prudenza e tempestività, rispettando le norme e le procedure specifiche. Ecco alcuni passaggi importanti da seguire:

  • Contattare un’agenzia funebre: contatta un’agenzia funebre di tua scelta il prima possibile per avviare le pratiche per l’organizzazione dei funerali o della cremazione. In alcuni casi, potrebbe essere necessario scegliere un’agenzia funebre specifica in base alle norme del comune in cui si è verificato il decesso.
  • Documentazione necessaria: assicurati di avere a disposizione tutti i documenti necessari per l’organizzazione dei funerali o della cremazione, come ad esempio il certificato di morte e l’atto di morte. Inoltre, potrebbe essere necessario presentare la carta d’identità della persona deceduta e altri documenti specifici in base alle norme locali.
  • Scelta della cerimonia: decidi il tipo di cerimonia che desideri per la persona deceduta, in base alle sue volontà e alle tradizioni familiari.
  • Prezzi e servizi offerti: informarti sui prezzi e sui servizi offerti dall’agenzia funebre, e scegliere quelli che meglio si adattano alle tue esigenze e al tuo budget. Con la nostra agenzia funebre puoi organizzare un funerale completo a partire da 1333 Euro.

In generale, è consigliabile contattare un’agenzia funebre il prima possibile per avviare le pratiche necessarie e organizzare i funerali o la cremazione della persona deceduta nel modo più tempestivo possibile.

Domande frequenti che le persone fanno dopo il decesso avvenuto in ospedale

Dopo il decesso in ospedale, è normale avere dubbi e domande su come procedere e su cosa aspettarsi. Ecco alcune delle domande più frequenti riguardo al decesso in ospedale e alle pratiche successive.

Cosa succede al corpo della persona deceduta dopo il decesso?

Il corpo della persona deceduta viene affidato al personale sanitario, che si occupa della sua gestione e della preparazione per la sepoltura o la cremazione. In alcuni casi, potrebbe essere necessaria l’esecuzione dell’autopsia per accertare le cause del decesso.

Quanto tempo ci vuole per ottenere l’atto di morte?

Il tempo necessario per ottenere l’atto di morte dipende dalle procedure e dalle tempistiche dell’ufficio di stato civile del comune in cui si è verificato il decesso. In genere, però, la richiesta viene evasa entro pochi giorni dalla presentazione dei documenti.

Cosa fare se la persona deceduta non aveva un medico curante?

In questo caso, è necessario rivolgersi al personale sanitario dell’ospedale per ottenere il certificato di morte e per avere indicazioni su come procedere con le pratiche successive.

Chi si occupa dell’organizzazione dei funerali?

L’organizzazione dei funerali spetta alla famiglia della persona deceduta, che può scegliere il tipo di cerimonia e la modalità di sepoltura o cremazione.

È possibile donare gli organi della persona deceduta?

In alcuni casi, la donazione degli organi può essere possibile anche dopo il decesso in ospedale. Tuttavia, è necessario rispettare le procedure e le norme specifiche per la donazione degli organi, e chiedere il consenso della famiglia della persona deceduta.

image of onoralasimonetta

Onoranze Funebri La Simonetta

Siamo un'agenzia di onoranze funebri che opera a Milano ed hinterland dal 1946. Da oltre 70 anni offriamo servizi funerari ai nostri clienti, nel rispetto delle loro volontà e coscienti delle loro emozioni.

Compila il form per avere maggiori informazioni

Ti ricontatteremo immediatamente per offrirti la migliore soluzione possibile.
Siamo attivi 24 ore su 24 e 7 giorni su 7.

Articoli correlati

Divisione dei loculi in una tomba di famiglia: ecco come funziona

Divisione dei loculi in una tomba d...

17 Maggio 2024

Oggi parliamo di gestione dei loculi nelle tombe di famiglia! Si tratta di una domanda che spesso ci...
Continua
Chi paga le estumulazioni ordinarie?

Chi paga le estumulazioni ordinarie...

13 Maggio 2024

Allora, cos’è un’estumulazione ordinaria? Beh, si tratta di un procedimento piuttosto c...
Continua
Disponibilità h24 Navetta gratuita verso casa funeraria